Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

FSI - USAE sassarese a congresso. Le nuove strategie sociali e sindacali a favore dei malati dei cittadini e dei lavoratori del comparto sanità. La Pasionaria della FSI, Mariangela Campus verso la riconferma.

Sassari 13 luglio 2017.

Ha preso il via oggi il congresso straordinario della FSI-USAE. Un congresso attesissimo da tutti gli iscritti e dagli attenti osservatori, non escluse le sigle alternative, perchè sarà l' occasione per "tracciare" e far conoscere a tutti su quali linee programmatiche poggerà tutta l'azione futura questa organizzazione sindacale indipendente divenuta, grazie al lavoro costante della sua più rappresentativa referente, la Pasionaria del sindacalismo sassarese e sardo Mariangela Campus, sempre presente e disponibile. Noi crediamo sia di fondamentale importanza  dare seguito, concretizzando appieno l' obiettivo,  alla realizzazione della cosiddetta strategia del "Sindacato del Domani". Si sa che l’ odierna attualità, quella che per intenderci viviamo tutti i santi giorni e con la quale ci dobbiamo a volte scontrare anche con durezza,  è caratterizzata da alcuni aspetti che emergono con chiarezza nell' intessere quotidiani rapporti. E proprio a questi rapporti che è necessario imporre, come punti di riferimento per costruire un  futuro più proficuo, delle relazioni sindacali certamente più determinate ed incisive (cosa che non guasterebbe di tanto in tanto) e nel contempo orientate verso quella necessaria e strategica "normalizzazione" dei rapporti con tutti gli attori sociali presenti. Una delle cose più importanti e la necessità di tornare, come dicevamo, alla "normalità", se mai c’è stata, nei rapporti tra Sindacato e Politica. Riteniamo, privilegiati come siamo da questo osservatorio sociale, che per quanto riguarda questa normalità di rapporti sia necessario dare concretezza  ad una netta distinzione dei ruoli.

Evitare quindi, così come accade ad altre sigle sindacali ormai  "partiticizzate"   e tenute al guinzaglio politico dai maggiorenti del momento, un pieno coinvolgimento rischiando il conseguente  condizionamento  da tutte le vicende politiche che nulla hanno a che fare con il mondo sindacale e dei lavoratori. Evitare dunque che prenda consistenza questa sorta di dipendenza altrimenti le relazioni sindacali con i lavoratori e con la società civile non potranno più essere un elemento di crescita e stabilità, ma potranno rischiare di finire nel diventare un terreno controverso di conflitti politici. A perderci sarebbero soprattutto i lavoratori, i cittadini fruitori dei servizi di prima necessità ed il Sindacato stesso. Questo Congresso territoriale della FSI-USAE, a differenza di altre sigle, condensa in se un momento importante per la sua vita e la mozione congressuale, presentata alle ore 11.00 di questa giornata iniziale,  ne illustrerà le linee programmatiche fondamentali.

Verrà tracciato un solco culturale e ideale sul quale tutti i dirigenti ed iscritti dovranno muoversi, guidati dalla instancabile Mariangela Campus e Loreto Ciappeddu, supportati appieno dal responsabile nazionale Adamo Bonazzi, nella difesa dei lavoratori e dei cittadini più deboli. " Viviamo un momento particolarmente delicato nella vita della nostra Azienda Sanitaria - ci dice Loreto Ciappeddu - impegnata in una riforma che ci ha visto spesso critici sulle scelte politiche di tagli e appalti ma sempre propositivi nell' indicare soluzioni  alternative, tanto che siamo una delle uniche organizzazioni sindacali che nelle trattative fa proposte serie e concrete per migliorare i servizi, le condizioni di lavoro e le risposte da dare a chi ha necessità di salute". Gli fa eco la segretaria FSI Mariangela Campus la quale sostiene che "E' anche un momento "confuso" di vita sociale e di profonda crisi occupazionale, soprattutto giovanile, la politica deve dare risposte immediate con soluzioni che consentano anche l' uscita dal lavoro ad una età ragionevole e l' immissione nel mondo del lavoro dei giovani oramai alla disperazione. La Sardegna soffre di una crisi aggravata da perdita di credibilità della politica regionale che non è capace di affrontare il nodo dei trasporti interni e quelli legati all' insularitá, delle infrastrutture, della mancanza di iniziative serie nel campo dell' agro-alimentare, dell' artigianato e del turismo. Questi sono solo alcuni spunti di riflessione che inducono ogni donna e uomo FSI a sostenere nell' immediato futuro tutta la nostra azione nell' interesse dei malati, dei cittadini e dei lavoratori." Non ci resta che augurare un buon lavoro a tutti gli iscritti della FSI-USAE affinchè possano dare concretezza alle loro idee e alla loro strategia di intervento e rappresentanza in seno alla società civile e politica. 
 

FSI - USAE sassarese a congresso. Le nuove strategie sociali e sindacali a favore dei malati dei cittadini e dei lavoratori del comparto sanità. La Pasionaria della FSI, Mariangela Campus verso la riconferma.